• Come disegnare la planimetria della tua casa

    Come disegnare la planimetria della tua casa

    Misurare le dimensioni dell'appartamento e disegnare la planimetria di casa. Ecco alcune nozioni di base su come fare un rilievo e disegnare correttamente una planimetria, insieme ad alcuni suggerimenti.

    Sono davvero diverse le occasioni in cui diventa importante avere una planimetria corretta della propria casa o della casa dove andremo ad abitare. Ad esempio, può capitare di richiedere dei preventivi se si decide di modificare la pavimentazione oppure stiamo per fare un giro di negozi e ci occorre vedere come posizionare gli arredi. Se si tratta di un trasloco in una nuova casa, in realtà, non capita spesso che si acquistino tutti i mobili nuovi, in questo caso la preoccupazione è: ci staranno i miei mobili esistenti? 

    In tutti i casi, c'è un modo semplice per risolvere la questione: disegnare una planimetria


    case e interni - come fare rilievo appartamento

    Che cos'è una planimetria?

    Una planimetria è un disegno grafico 2D che mostra il layout di una proprietà in scala da una vista dall'alto. Il disegno mostra la relazione tra le stanze e come le persone si muoveranno attraverso di esse. La planimetria può rappresentare un intero edificio, un piano di un edificio o una singola stanza. Può anche includere misure, mobili, elettrodomestici o qualsiasi altra cosa necessaria allo scopo.

    Una planimetria è lo strumento di progettazione primario che gli architetti, geometri, ingegneri, interior designer e costruttori professionisti utilizzano quando stanno cercando di progettare una nuova casa, ristrutturare o arredare una proprietà. Le planimetrie mostrano come i diversi elementi possono apparire in uno spazio o indicare potenziali difetti nel layout, fungendo in definitiva da punto di partenza prima di redigere progetti reali per l'immobile. Le planimetrie di progetto aiutano a immaginare uno spazio e come apparirà al termine delle opere. 

    A cosa serve una planimetria

    Le planimetrie sono utili per aiutare a progettare la disposizione dei mobili, per l'acquisto dei rivestimenti, l'impianto elettrico e molto altro. Sono anche uno strumento prezioso per gli agenti immobiliari che aiutano a vendere o affittare una casa.

    Le planimetrie sono essenziali quando si progetta e si ristruttura una casa. Una buona distribuzione dei locali può aumentare la fruizione della casa creando un piacevole flusso di percorsi tra le zone e può persino aumentare il suo valore in caso di vendita. Proprio in questo ultimo caso sembra che le planimetrie siano più importanti delle foto e della descrizione della proprietà immobiliare.

    Come fare una planimetria

    Ci sono alcuni step per creare una planimetria:

    • Scegliere una zona. Per prima cosa, determinare l'area da disegnare in base all'uso che si vuole fare della planimetria. Se interessa sapere, ad esempio, quanti metri quadri di parquet occorre acquistare, probabilmente servirà la planimetria di tutta la casa. Se lo scopo di avere la pianta è quello di arredare la camera da letto, servirà disegnare solo quella stanza.
    • Prendere le misure. Misurare le pareti, le porte e i mobili in modo che la planimetria sia accurata e disegnare la planimetria in scala.
    disegnare la planimetria della tua casa

    Le planimetrie accurate iniziano con misurazioni precise.

    Come prendere le misure


    Prendere le misure potrebbe non sembrare l'attività più divertente da fare, porta via molto tempo e se non si è esperti, risulta un procedimento lungo e difficile. L'importanza del professionista nella progettazione è anche quella che è in grado di elaborare un progetto grafico, partendo da un rilievo molto accurato. Difficilmente un progettista si fida di misure prese da altri, perchè sa che qualsiasi errore in questa parte preliminare del progetto può portare a clamorosi insuccessi, aumento del budget e insoddisfazione del cliente.

    Se vuoi fare il rilievo da solo, perchè non hai in mente di fare grandi opere, ma solo un restyling, è molto importante farlo prima di qualsiasi intervento, prima di arredare, ancora prima di acquistare qualsiasi materiale o mobile. In sostanza, prima di iniziare a fare progetti per arredare e decorare, la prima cosa da fare è misurare lo spazio.

    Quando inizi a creare planimetrie per la prima volta, può essere difficile disegnare la piantina per edifici dalla forma irregolare o a più piani. 

    Partiamo innanzitutto dallo schizzo di base, che non dovrà necessariamente essere in scala.

    - Il miglior punto di partenza è quello di fare riferimento alla planimetria catastale. Basta ingrandirla il più possibile con una stampante multifunzione o una fotocopiatrice. La planimetria catastale, la trovi in allegato al rogito. La sua scala 1:200, è però troppo piccola per segnare le misure ecco perchè occorre ingrandirla. Prima di procedere, verificare le eventuali discrepanze con lo stato di fatto e segnarle sulla carta. 

    - In alternativa, se esiste, si può fare riferimento al Piano di Evacuazione di Emergenza ovvero alla pianta per l'antincendio che potrebbe essere situata su ogni piano dell'edificio. Scattare semplicemente una foto usando lo smartphone e stamparla per eseguire la misurazione.

    - Se non esiste alcuna planimetria da cui partire, occorre realizzare uno schizzo a mano sul quale poi annotare le misure.

    Questo layout fornirà una buona linea guida da utilizzare per le pareti esterne principali della planimetria del tuo appartamento. Alcune case (soprattutto quelle in muratura) hanno pareti oblique o angoli complicati da misurare. 

    Partendo dallo schizzo base, si può quindi eseguire il rilievo.

    I metri estendibili per la misurazione sono uno strumento che troverai nella cassetta degli attrezzi o comunque in ogni negozio di fai da te e ferramenta. Sono uno strumento utile anche per appendere quadri, per capire le dimensioni del tappeto di cui abbiamo bisogno, ma oggi impareremo ad usarli per fare il rilievo di una o più stanze.

    Cosa serve per il rilievo

    - Metro estendibile, di 5 metri
    - Penna o matita
    - Una scala a 5 gradini o più (a seconda dell'altezza dei locali)
    - Un compagno o compagna con cui eseguire il rilievo

    Come usare un metro estendibile

    • Iniziare mettendo la linguetta finale a un'estremità della stanza o della porzione che desideri misurare, quindi estrarre il metro fino a raggiungere l'altra estremità. Quindi, eseguire una lettura della misurazione e riportarla sullo schema base.
    • Cerca di mantenere il metro il più dritto possibile durante la misurazione. Se si curva o rimane in obliquo, non si ottiene una lettura accurata. 
    • Se la misura della stanza supera i 5 m, segnare sul muro a matita i 5 m quindi ripartire da lì con una nuova misurazione. 
    • Attenzione a non lasciare improvvisamente il metro, che si riavvolge a tutta velocità, rischiando di ferirti il ​​dito. Una buona abitudine è quella di avvolgerlo lentamente, utilizzando il pulsante di arresto.

    Come fare il rilievo

    1. Partire dall'ingresso (o da un'altra stanza) e prendere tutte le misure perimetrali. Andando stanza per stanza, misura la lunghezza e la larghezza di ogni locale. Se pensi che le pareti non siano ortogonali, prendere anche le misure delle diagonali per capire l'inclinazione. 
    2. Misurare l’altezza dei locali e verificare la presenza di controsoffitti. 
    3. Misurare dove si trovano esattamente porte e finestre
    4. Misurare le dimensioni delle finestre e delle porte e segnare il verso di apertura. Per le finestre, misurare anche l'altezza dal pavimento.
    5. Misurare la posizione di pilastri e travi o qualsiasi altra caratteristica architettonica rilevante.
    6. Misurare dove si trovano termosifoni o altri elementi fissi degli impianti.
    7. Misurare l'eventuale posizione di camini o stufe o canne fumarie.
    8. Misurare eventuali arredi fissi (come armadi a muro ecc.).
    9. Misurare in bagno la posizione dei sanitari.
    10. Misurare  in cucina la posizione di scarichi e gas.
    11. Misurare lo spessore dei muri perimetrali e di quelli divisori.
    12. A seconda dello scopo del rilievo, prendere le misure dell'impianto elettrico (prese e interruttori, punti luce a parete ecc). 

    planimetria di casa

    Se la casa non è quella in cui si abita, è consigliabile scattare qualche foto per ogni stanza, da tenere da parte in caso di dubbi e incertezze sulle misure prese.

    Consigliamo di fare un lavoro accurato in modo da non dover ritornare sul posto più volte o da evitare di commettere errori

    Se lo scopo del rilievo è un nuovo arredamento della casa o un trasloco con mobili già in possesso, oltre a misurare la stanza o le stanze, dovrai verificare anche le zone di passaggio comuni (androni, ascensori e scale...) per far sì che i mobili di grandi dimensioni non trovino ostacoli. Sarebbe spiacevole comprare mobili che poi non si riesce a trasportare dentro casa. È uno dei più grandi errori di acquisto di mobili che le persone commettono. Fai molta attenzione.

    È molto importante quindi fare le misurazioni accurate per ingressi e passaggi perché i mobili dovranno passare attraverso questi per arrivare dove hai pianificato di posizionarli. Se sai che l'azienda di traslochi consegnerà i mobili dalla finestra verifica solo questa apertura, in base agli accordi presi.
    • Fare il percorso da esterno ad interno e misura tutti gli ingressi, i passaggi, le scale e le porte attraverso le quali i mobili dovranno viaggiare per arrivare a destinazione.
    • Quando prendi le misure, assicurati di prendere la larghezza, l'altezza e la misura diagonale precise.
    • Dovresti anche prendere nota di eventuali curve o angoli o strettoie, in un corridoio o su una scala. 
    • Non dimenticare di prendere nota di eventuali lampadari, ringhiere o impedimenti architettonici lungo il percorso. Questi possono potenzialmente creare problemi nello spostamento dei mobili se non si è a conoscenza prima. Anche in questo caso fai molte foto.
    • Conoscere tutte le misure (lunghezza, larghezza, altezza) dei mobili aiuterà a valutare meglio il processo.

    case e interni - schema rilievo 3

    Come riportare su carta le misure

    Per farlo occorre ragionare "in scala". Questo significa riportare le misure su un foglio, con una proporzione rispetto alle misure reali.

    Puoi disegnare planimetrie 2D a mano o utilizzare un software di progettazione 3D per mappare tutte le caratteristiche architettoniche. Se non hai grande conoscenza di questi mezzi, la cosa più semplice è disegnare a mano e i seguenti suggerimenti possono aiutarti a creare la planimetria giusta per te:

    • Inizia a matita. Se stai disegnando una planimetria a mano, mantieni i segni chiari e cancellabili. Puoi usare la carta millimetrata per guidare le tue linee in modo preciso.
    • Disegna in scala. Disegna planimetrie in scala per aiutare a fare una rappresentazione accurata. Assicurati di convertire correttamente i rapporti di misurazione prima di disegnare la tua planimetria. La scala consigliata per l'arredamento è 1:50 , dove 1 m reale corrisponde a 2 cm disegnati. 
    • Usa la simbologia corretta. Usa le abbreviazioni o i simboli corretti per la tua planimetria. Sebbene tu sia libero di scrivere ciò che è più chiaro per te, ci sono alcune abbreviazioni o simboli comuni che rendono più facile per negozianti e operai seguire la tua pianta. Ad esempio, le finestre sono rappresentate da linee doppie, mentre gli archi indicano la direzione delle aperture delle porte.
    • Segna l'orientamento. La luce naturale è importante per qualsiasi spazio. Avrai bisogno di sapere se le tue finestre sono rivolte a nord, est, sud o ovest perché può fare una grande differenza nell'aspetto della stanza e come appariranno i colori e l'arredamento che sceglierai. L'orientamento lo potresti trovare sulla piantina catastale o lo puoi anche intuire da Google maps. Sulla planimetria puoi riportarlo con il simbolo della bussola.
    Prima di acquistare qualsiasi mobile o anche prima di iniziare a fare progetti per l'arredamento e la decorazione, è necessario misurare gli spazi. Misura tutto in una volta e salva le misure su una planimetria ben fatta, per avere un riferimento quando farai acquisti in seguito.


  • CERCHI SOLUZIONI PRATICHE DI INTERIOR DESIGN?

    La qualità e la creatività sono la chiave del nostro lavoro, riusciamo a rendere accoglienti e piacevoli qualsiasi ambiente, mostrando una grande attenzione anche per il piccolo dettaglio.

    Inviando il modulo, acconsenti al trattamento dei dati personali

    INDIRIZZO

    Frazione Candia 356/A, Ancona, Italy

    EMAIL

    dmstudioassociato@hotmail.it

    P.IVA 02307200424