• Guida agli stili di arredamento: Che cos'è lo stile scandinavo

    Guida agli stili di arredamento: Che cos'è lo stile scandinavo


    Pareti bianche, pavimenti in legno, mobili essenziali e decorazioni minimaliste sono tutti tratti distintivi dello stile scandinavo. 


    Più che dai semplici mobili acquistati da IKEA, il design scandinavo ha origine da influenze nordiche e include i contributi di famosi e talentuosi architetti e designer scandinavi come Alvar Aalto, Hans Wegner, Arne Jacobsen, Eero Arnio e Ingvar Kamprad.


    Design in Scandinavia

    La Scandinavia è una regione geografica e storico-culturale dell'Europa settentrionale. Nel linguaggio comune con il termine ci si riferisce a Svezia, Finlandia, Norvegia e Danimarca. Sebbene ci siano diverse somiglianze storiche e culturali tra queste nazioni, ci sono anche differenze notevoli. Il modo in cui si unirono sotto la bandiera del design è più una questione di marketing che di storia comune.

    Il nuovo approccio al design iniziato dopo gli anni ‘40 in queste regioni, era una combinazione di bellezza, semplicità e funzionalità. L'elemento della funzionalità era stato molto presente per qualche tempo nell'architettura scandinava, come nel movimento Bauhaus. I climi rigidi del nord Europa (in particolare durante l'inverno) avevano a lungo indotto gli scandinavi a preferire l'utilità e la semplicità alla decorazione. 

    Fu solo all'inizio degli anni '50 che iniziò a prendere forma il design scandinavo come entità riconoscibile. Lo  stile Mid-Century Modern è stato fortemente influenzato dall'apparizione del design scandinavo sulla scena mondiale. La maggior parte dell’arredamento e della disposizione dei mobili era ordinata e semplice, conferendo agli interni un'atmosfera accogliente. 

    Il design scandinavo ha fornito numerose icone di design, quei pezzi che per un certo verso sono da considerarsi “senza tempo” e non soggetti alle mode. Ci riferiamo alle famose poltrone in legno curvato del designer finlandese Alvar Aalto e alle sedie Egg, Drop e Swan di Arne Jacobson, fino alla celebre Y chair di Hans Wegner la cui influenza sul design continua a farsi sentire fino ad oggi.

    soggiorno stile scandinavo

    [foto: Entrance]


    Lo stile scandinavo negli interni

    Sebbene la sua popolarità sia diminuita tra gli anni '60 e '80, la rinnovata attenzione alla sostenibilità e al minimalismo dei consumi negli anni '90 e nei primi anni 2000 hanno dato nuova e rigogliosa vita alla tendenza.

    Gli interni progettati in stile scandinavo tendono a vantare pareti bianche per valorizzare la luce, pavimenti in legno grezzo chiaro, piastrelle bianche in stile metropolitana, una combinazione di colori neutri (in particolare l’uso del grigio) con pochissimi accenni di colore, spesso qualche nota scura per aumentare il contrasto, texture naturali, ampie finestre senza tende o con tende leggere e una distribuzione dell’arredo semplice e senza fronzoli, il tutto ad enfatizzare un'estetica elegantemente minimalista.

    arredo stile scandinavo

    [foto: Fantasticfrank]

    L'arredamento monocromatico è una delle caratteristiche più evidenti dello stile scandinavo degli anni 2000-2010. Gli interni sono un mix di mobili e complementi di arredo dalle sfumature di un unico colore. Per non far sembrare monotono e freddo l’insieme, si gioca molto con le diverse texture.

    soggiorno stile scandinavo
    [foto: Entrance]


    Col tempo, lo stile scandinavo è un po’ cambiato, inserendo molte più trame e morbidi tessuti, alcuni semplici oggetti decorativi, diverse piante, candele, stampe grafiche ed essenziali e tutto ciò che contribuisce a creare ambienti dall'atmosfera accogliente e informale, identificata anche con il termine danese hygge

    Niente più lenzuola stirate o plaid e cuscini "disposti ad arte", ma grazie all’uso di cotone percalle o lino lavato, sembra che tutto sia stato gettato casualmente, in realtà è un piccolo disordine accuratamente “studiato”. Tuttavia, rifare il letto non è mai stato così facile.

    letto stile scandinavo

    [foto: Stadshem - Jonas Berg]

    Oltre al bianco, al grigio e al nero ora vediamo anche  qualche colore “polveroso” come il verde salvia, il terracotta, il color cipria, il senape, il blu desaturato ecc. I colori desaturati sono quei colori che hanno una forte componente al loro interno di nero, bianco o grigio, che appunto sono le basi dello stile scandinavo.

    soggiorno stile scandinavo

    [foto: Fastighetsbyran]

    Il trucco sta nell’attenersi a una tavolozza ridotta di colori anziché solo a vari toni di un unico colore. 

    Lo stile scandinavo ha ancora successo perché, oltre al fatto di essere innegabilmente accogliente, è anche facilmente abbinabile ad altri stili: ecco che vediamo apparire lo Scandi-Boho, ma anche il vintage o l’Industrial mixato con elementi nordici.

    arredo stile scandinavo

    [foto: Bosthlm]


    Ecco un piccolo elenco riassuntivo per creare ambienti accoglienti di ispirazione nordica:


    • Mobili essenziali: attieniti al design di ispirazione modernista con linee semplici, pulite e senza tempo.  
    • Accenti in legno chiaro: alcuni mobili e complementi in legno aggiungono un tocco caldo e naturale.
    • Combinazione di colori essenziale: prevalenza di bianco, un po’ di nero o grigio scuro a contrasto, usando varie sfumature di bianco e grigio.
    • Piccoli tocchi di colori desaturati: tonalità rilassanti e di tendenza che ci fanno sentire bene.
    • Tessuti morbidi e materici: una grossa coperta lavorata a maglia, cuscini soffici o con trame interessanti, aggiungono molto stile e calore.
    • Attenzione ai dettagli: pochi elementi di decorazione, ma attentamente studiati e disposti.
    • Splendida vegetazione: ogni elegante casa scandinava ha più o meno in ogni stanza una o più piante d'appartamento, che aggiungono bellezza e freschezza naturali, mentre contribuiscono a rendere più salubre l'aria.

    arredo stile scandinavo
    [foto: Alvhem]

  • CERCHI SOLUZIONI PRATICHE DI INTERIOR DESIGN?

    La qualità e la creatività sono la chiave del nostro lavoro, riusciamo a rendere accoglienti e piacevoli qualsiasi ambiente, mostrando una grande attenzione anche per il piccolo dettaglio.

    Inviando il modulo, acconsenti al trattamento dei dati personali

    INDIRIZZO

    Frazione Candia 356/A, Ancona, Italy

    EMAIL

    dmstudioassociato@hotmail.it

    P.IVA 02307200424